giovedì 1 giugno 2017

Trouble Triumph

work in progress Trouble, Triumph T-120. Thunderbird 1954
 powered by: BullFrog Barber Shop & Chop Works

lunedì 8 maggio 2017

SPORTSTER 1200 - Chopper









FAST ‘N’ DRUNK

Realizzare una bobber sulla base di un Harley Davidson Sportster non è un gioco da ragazzi. Specie quando il Cliente ha tante belle idee, ma molto confuse. In questi casi, un bravo customizzatore deve improvvisarsi psicolologo. Notai che tra le varie references fornite dal Cliente emergeva sempre qualcosa dal gusto nipponico, con particolari caratteristiche che obbligano operazioni molto radicali per ottenerle.
Per raggiungere l’obiettivo c’è una sola soluzione, affrontare il problema alla base, sostituendo il telaio e creandone uno nuovo con tubi al cromo molibdeno da un 1’.
La linea del telaio è stata disegnata su misura per ottenere un assetto molto basso, ma con linee fedeli agli standard dei telai HD Big Twin anni 40.
Questo tipo di operazioni in casa Chop Works sono ormai nella norma. La scelta della forcella Springer 47 è quasi obbligata per un progetto che rispetti un minimo i canoni dei bobber anni 40/50, con gomme Firestone De Luxe e la ciclistica è fatta.
Si procede con serbatoio mini Mustang e serbatoio olio interamente costruito a mano, ancora qualche dettaglio homemade e la bella bobber è quasi pronta.
Il tocco di classe finale lo studiamo a tavolino con il nostro verniciatore ufficiale, Roberto La Rogna di Custom Design, le tonalità scure e le poche grafiche in foglia d’oro centrano in pieno il tema di questo progetto.

Prossimi Post seguiteci su , next news follow us:  http://www.chopworks.it/blog/

martedì 2 maggio 2017

giovedì 20 aprile 2017

mercoledì 12 aprile 2017

Incast parts (Abnormal Cycle frame Project)

Incast part for MAG 1919 frame

Abnormal Project - MAG Frame

Chop Works torna sui suoi passi. 
Nel corso delle riprese di Lord of the Bikes, nasce una collaborazione con Abnormal Cycles per la realizzazione di un telaio sottocanna destinato a questo magnifico motore MAG del 1919, progetto ideato e disegnato da Reali Samuele di Abnormal Cycle. Seguiteci

mercoledì 1 marzo 2017

MOTO GUZZI - CALIBRO 9

CALIBRO 9
Follia artistica e precisione tecnica si devono miscelare all'unisono.
Questa motocicletta l’abbiamo realizzata per il contest di Lord of the bikes 2017, da una base di una Moto Guzzi V9 Roamer del 2017, in 15 giorni con un budget estremamente limitato
Il nome Calibro 9, suggerito da un film noir poliziesco degli anni ’70, una moto veloce come un proiettile.
Calibro 9 è il giusto compromesso tra guidabilità ed estetica, un ibrido tra racing e custom, appetibile anche al pubblico femminile, che per la sua agilità e per le sue prestazioni motoristiche si adatta all'utilizzo quotidiano e alle sfide urbane.
Per lasciare la firma di Chop Works  in Casa Moto Guzzi ci siamo concentrati prevalentemente sulla linea ed estetica della moto partendo con l’inevitabile intervento sul telaio, ribassando con equilibrio la parte centrale del telaio, per chiudere con un singolare supporto parafango posteriore. Questa modifica è stata necessaria per dare continuità e slancio e armonia alla linea della moto.
Esteticamente non c’è nulla che rifaremmo in maniera differente. Visto il tema del contest avremmo potuto concentrarci esclusivamente sulla parte tecnica e prestazionale della moto, con una mappatura ottimizzata della centralina elettronica e una sovralimentazione con turbo compressore, giusto per il gusto di vincere facile…. ;)

Scheda tecnica
Motore:   Moto Guzzi V9
Costruttore: Chop Works
Cilindrata: 853 CC
Anno: 2017
Iniezione elettronica:  monocorpo Marelli
Telaio Moto Guzzi /Chop Works
Marmitte: QD Exaust
Verniciatura: Custom Design